REGOLAMENTO SOCIALE AURELIA NUOTO A.S.D.

La Aurelia Nuoto è un sodalizio sportivo che ha finalità di promozione sportiva, mediante la pratica dello sport nelle diverse discipline in cui si esplica.
 
Potranno far parte dell’Associazione tutti gli appassionati dello sport, che condividendo ed accettando gli ideali educativi nonché le norme indicate nello Statuto Sociale, facciano domanda di ammissione presso la Segreteria della Associazione, versino la quota associativa e siano in regola con le certificazioni sanitarie di legge (Certificato di idoneità alla pratica sportiva). L’ammissione è temporanea, in attesa di ratifica da parte del Consiglio Direttivo. In caso di mancata ratifica la quota sarà restituita per intero.
La quota associativa è annuale da settembre ad agosto.
Il socio, regolarmente ammesso, potrà frequentare liberamente i locali sociali, partecipare alla vita sociale ed alle iniziative ed attività proposte ai soci (corsi di istruzione sportiva, utilizzazione assistita della piscina e della palestra e degli impianti sociali, agonismo e quant’altro organizzato dal sodalizio) dietro pagamento delle relative quote integrative di frequenza. Il socio minore di età è rappresentato nei confronti dell’Associazione dai genitori o chi ne fa le veci. E' autorizzato l'accesso ai locali sociali ed alle attività sociali ad eventuali ospiti dei soci dietro presentazione ed assenso da parte della segreteria.
 
I soci non in regola con il pagamento della quota associativa non possono partecipare alle attività sociali.
 
Le quote sono personali e non possono essere trasferite ad altri.
 
Per l’accesso all’impianto è obbligatorio presentare il tesserino sociale in Segreteria.
 
La pulizia e l’ordine degli ambienti sociali sono affidati alla buona educazione ed al senso di rispetto dei soci e dei loro accompagnatori. I guasti ai locali ed alle attrezzature saranno addebitati a chi li causa. Tutti i soci sono altresì tenuti a rispettare i regolamenti interni (ambienti comuni, palestra e piscina).
 
I soci la cui condotta è in evidente contrasto con i principi morali e disciplinari professati dalla Associazione potranno essere sospesi dalle attività sociali.
 
Per le modalità di partecipazione alle varie attività proposte  e per le notizie di utilizzo dei locali ed attrezzature sociali, si rimanda alle norme indicate dai relativi regolamenti.
 

REGOLAMENTO SCUOLA NUOTO FEDERALE

(attività riservata ai soci)
 
I soci potranno usufruire dei corsi di istruzione sportiva dietro pagamento delle relative quote integrative di frequenza. La quota integrativa di frequenza è annuale e si paga in unica soluzione all’inizio del corso. La quota può essere frazionata in tre trimestri con le seguenti scadenze di pagamento: 1° trimestre all’inizio del corso, secondo trimestre entro e non oltre il 18 dicembre, terzo trimestre entro  e non oltre il 23 marzo. Il Socio è tenuto a segnalare alla Segreteria dell’Associazione eventuali sospensioni dell'attività prima della scadenza trimestrale. In caso di mancata comunicazione il Socio è comunque tenuto a versare la quota del Trimestre successivo.
 
Alle scadenze sopra menzionate i posti rimasti liberi saranno assegnati agli eventuali soci che ne abbiano fatto richiesta.
 
Per l’accesso all’impianto bisogna presentare il tesserino di frequenza in Segreteria.
 
Le lezioni sono tenute da istruttori federali, insegnanti ISEF e laureati in Scienze Motorie.
 
L’assegnazione dei corsi e degli orari sono affidati al Responsabile di vasca dopo la prova di valutazione tecnica.
 
Sono previste delle prove di valutazione tecnica ogni tre mesi da parte del Responsabile di vasca per poter verificare il buon andamento del corso ed, ove necessario, poter operare tutti gli spostamenti necessari per rendere il più possibile omogeneo il corso. Alla fine del corso verrà rilasciato un brevetto che attesta la capacità tecnica raggiunta previo esame effettuato dal Responsabile di vasca
 
Le quote non sono rimborsabili.
 
La Direzione si riserva la facoltà di allontanare i Soci la cui condotta è in evidente contrasto con i principi morali e disciplinari professati dall'Associazione.
 
Sono previste interruzioni delle attività nel mese di Agosto, durante le festività  e in occasione di manifestazioni sportive.
 
E’ obbligatorio l’uso della cuffia. E’ obbligatorio l’uso della doccia prima dell’ingresso in vasca.
 
E’ obbligatorio l’uso del costume intero (olimpionico) per le donne e lo slip per gli uomini.
Per quanto non previsto dal presente Regolamento, valgono le norme  del Regolamento e dello Statuto Sociale.
 

REGOLAMENTO ATTIVITA’ LIBERA

(attività riservata ai soci)
 
I soci potranno usufruire dell’utilizzazione assistita della piscina e della palestra dietro pagamento delle relative quote integrative di frequenza. La quota integrativa di frequenza è annuale e deve essere pagata in unica soluzione. Può essere frazionata in rate mensili con un massimo di 10 allenamenti mensili per permettere un utilizzo equo fra tutti i soci.
 
Per l’accesso all’impianto bisogna presentare il tesserino di frequenza in Segreteria.
 
Le quote sociali non sono rimborsabili.
 
In palestra si accede in tenuta da ginnastica, con idonee calzature e con asciugamano per l' igiene degli attrezzi.
 
Il passaggio attraverso la vasca si effettua o con le ciabatte o con gli appositi sovrascarpe.
 
E’ obbligatorio l’uso della cuffia.
 
E’ obbligatorio l’uso del costume intero (olimpionico) per le donne e lo slip per gli uomini.
 
E’ obbligatorio l’uso della doccia prima dell’ingresso in vasca.
 
La Direzione si riserva il diritto di sospendere gli ingressi in caso di sovraffollamento.
 
All’atto dell'iscrizione i soci dovranno presentare un Certificato di idoneità alla pratica non agonistica.
 
La Direzione si riserva di allontanare i Soci la cui condotta è in evidente contrasto con i principi morali e disciplinari professati dall'Associazione.
 
Sono previste interruzioni delle attività nel mese di Agosto, durante le festività  e in occasione di manifestazioni sportive.
 
Per quanto non previsto dal presente Regolamento, valgono le norme dello Statuto Sociale.
 

REGOLAMENTO AMBIENTI COMUNI

(riservato ai soci)
 
Il socio, regolarmente ammesso, potrà liberamente frequentare i locali sociali, spogliatoi e sala d’aspetto.
 
La pulizia e l’ordine degli ambienti sociali sono affidati alla buona educazione ed al senso di rispetto dei soci e dei loro accompagnatori.
 
Ogni bambino potrà essere accompagnato all’interno degli spogliatoi da un solo accompagnatore.
E' assolutamente vietato l'accesso in vasca a genitori e accompagnatori.
Le bambine usufruiranno dello spogliatoio femminile i bambini di quello maschile. Qualora una bambina venisse accompagnata dal genitore di sesso maschile questa usufruisce dello spogliatoio maschile.
 
Negli spogliatoi è obbligatorio l’uso dei sovrascarpe.
 
E’ obbligatorio l’uso del costume sotto la doccia.
 
Negli spogliatoi è vietato mangiare.
 
Negli spogliatoi è vietato fare uso di borotalco.
 
Negli spogliatoi è vietato l’uso dei telefonini, smartphone, tablet.
 
E’ assolutamente vietato fumare all’interno dell’impianto.
 
E' assolutamente vietato praticare igiene personale (es. radersi, depilarsi etc.)
Aurelia Nuoto, scuola nuoto roma, nuoto roma, corsi nuot bambini, scuola nuoto federale,

Aurelia Nuoto A.S.D.

Società leader degli sport acquatici

 

  • Aurelia Nuoto
  • Aurelia Nuoto
  • Aurelia Nuoto