top of page

Secondo posto di società, sette medaglie e 32 atleti agli assoluti invernali

Aggiornamento: 2 dic 2023

Si sono conclusi ieri sera i campionati italiani assoluti invernali di Riccione, tre giorni di gara con le migliori società natatorie italiane in diretta su RaiSport; ancora una volta l’Aurelia Nuoto è sul podio tra le società civili maschili. Un argento straordinario, merito e orgoglio di tutto il team tecnico e dei 32 convocati, molti al primo assoluto, altri veterani navigati. Tra loro nessuno spavento, tanto coraggio e determinazione, tanta fame. La ciliegina sulla torta è stata il ritorno dei big Burdisso e Ramatelli.

Subito emozioni al primo giorno con Giulia Aquino, classe 2007 al suo primo assoluto. La giovane allenata da Angelo Martin e Giuseppe Simeone nuota con coraggio i 200 misti la mattina e ottiene la finale B al pomeriggio centrando il suo migliore personale. Grande ritorno ad alti livelli di Alessio Proietti Colonna, veterano cresciuto in Aurelia Nuoto con doppio tesseramento nella Marina militare e seguito da Roberto Marinelli; finale A sui 200 e 400 stile. Sempre tra i big, superlative le prove di Federico Burdisso e Giulia Ramatelli, entrambi in doppio tesseramento con l’Esercito si portano a casa due medaglie a testa: rispettivamente oro ai 200 farfalla e argento ai 100 per il campione olimpico, argento agli 800 stile e bronzo ai 400 per la Ramatelli. Tra gli altri atleti in doppio tesseramento con l’Esercito, ottime prove per i mezzi fondisti Davide Marchello e Ivan Giovannoni che regalano all’Aurelia due terzi del podio degli 800 stile; argento a Giovannoni e bronzo a Marchello, quest’ultimo si prende di prepotenza anche l’argento sul 400 stile dopo una bellissima rimonta che l'ha portato a sfiorare l'oro.

Segnali incoraggianti anche dagli altri atleti tornati a disputare le finali assolute, tra questi Alessia Caretti, 21 anni tra pochi giorni, entrata quest’anno in Aurelia Nuoto e seguita da Gian Maria D’Amici, ottiene la finale B sui 50 farfalla. Francesco Caroletta, allenato da Angelo Martin, torna a nuotare ottimi tempi, il ranista doc centra due finali B sui 50 e 200. Martina Cenci, doppio tesseramento in Fiamme Oro e allenata dal direttore tecnico Simone Palombi, entra in finale A sui 200 dorso. Infine, la grande prestazione e il ritorno ad alti livelli di Matteo Ritarossi; il ventenne allenato da Palombi e Martin centra la finale B sui 100 e 200 farfalla, una bella rivincita dopo un lungo anno travagliato da problemi fisici.

Il campionato assoluto si conclude con il secondo posto tra le società civili maschili, sette medaglie personali e la seconda società con il maggior numero di convocati. Soddisfatto il presidente dell’Aurelia Nuoto e il direttore tecnico Palombi: “Grande soddisfazione per il secondo posto tra le società civili maschili e per il lavoro che abbiamo intrapreso con i giovani, molti di loro al primo assoluto; hanno ben figurato seppure l’obiettivo rimane l’assoluto di marzo”.

Noi a marzo siamo qui, pronti!

Tutti i convocati: (in ordine alfabetico) Angilieri Giuseppe, Aquino Giulia, Borzelli Leonardo, Caretti Alessia, Caroletta Francesco, Catalano Gabriele, Chessa Diego, Ciacci Federica, Civitelli Alessandro, Conforto Andrea, D'agostino Andrea, De Dominicis Jacopo, Gerardi Tommaso, Ghezzi Jacopo, Giancotti Luca, Iannicca Federico, Lamanna Chiara, Libertucci Irene, Lucattini Daria, Magri Andrea, Magrini Marco, Mariotti Federico, Marzoli Marco, Mazzeo Federico, Momoni Daniele, Morciano Victor, Moriggi Lorenzo, Ossoli Alessia, Pica Camilla, Ritarossi Matteo, Vitale Alessio Raoul, Watrak Kevin. Militari: Burdisso Federico, Cenci Martina, Giovannoni Ivan, Marchello Davide, Proietti Colonna Alessio, Ramatelli Giulia.



תגובות


התגובות הושבתו לפוסט הזה.
bottom of page